• 07/02/2019
  • Condividi sul tuo social
  • Concorsi per educatori di asili nido

  • In diversi comuni si cercano istruttori educativi per asili nido: diversi bandi pubblicati
  • Sono stati pubblicati alcuni bandi di concorso per l’assunzione di istruttori educativi in asili nido presso diversi comuni italiani.
    Per partecipare al concorso da istruttore educativo di asilo nido occorre verificare cosa prevedono i singoli bandi pubblicati.
    In linea di massima, oltre ai comuni requisiti necessari per partecipare ad un concorso pubblico, in questi concorsi è richiesto un titolo di studio che può consistere sia in uno dei diplomi menzionati  nei bandi (ad esempio il  diploma di maturità rilasciato dagli istituti magistrali), sia in un titolo di laurea triennale o specialistica.

    Tra le lauree comprese si ritrovano Scienze dell’educazione e della formazione, Scienze della formazione primaria, Psicologia e così via. 

     

    Comune di Trieste

    Il Comune di Trieste ha indetto una selezione per titoli e prova finalizzata alla formazione di due distinte graduatorie, una per le sezioni di lingua italiana ed una per le sezioni di lingua slovena, per l‘attribuzione di incarichi di supplenza e per altra assunzione a tempo determinato, a tempo pieno e/o part-time, nel profilo di Istruttore Educativo di categoria C e posizione economica C1, presso gli asili nido del luogo.
    Il sito internet del Comune ha istituito una sezione in cui trovare il bando di concorso e delle linee guida per la compilazione della domanda online.
    Le domande, cui dovrà essere allegata la scansione di un documento d'identità valido, possono essere inviate soltanto per via telematica entro il 22 febbraio, utilizzando l’apposito portale.
    La selezione prevede lo svolgimento di una prova scritta (quiz a risposta multipla tecnici e psicoattitudinali) ed una valutazione di titoli.

    Questo il programma della prova scritta: 

    • pedagogia e psicologia dell'età evolutiva, con particolare attenzione alla fascia 0-3 anni;
    • processi di socializzazione: la relazione bambino/bambino e bambino/adulti nella fascia 0-3 anni;
    • programmazione delle attività, progetto educativo e documentazione delle attività nel nido d'infanzia;
    • modalità e contenuti dei rapporti con le famiglie e della gestione a rete dei servizi territoriali nel servizio di nido d'infanzia;
    • inserimento dei bambini in condizione di fragilità;
    • cenni sulla regolamentazione nazionale, regionale e comunale del servizio nidi d'infanzia (L. n. 107/2015, L.R. n.20/2005 e relativi regolamenti attuativi, Regolamento dei servizi educativi per la prima infanzia del Comune di Trieste);
    • cenni sul funzionamento degli Enti Locali (D. Lgs. n. 267/2000);
    • diritti e doveri del pubblico dipendente e codice di comportamento (DPR n. 62/2013);
    • norme in materia dì protezione dei dati personali (D. Lgs. n. 101/2018);
    • norme in materia di anticorruzione (D. Lgs. n. 971)016 e L. n. 17912017).

     

    Comune di Verona

    Anche il Comune di Verona ha pubblicato un bando di concorso, con la Gazzetta Ufficiale n. 10 del 5 febbraio, per 12 posti di educatore asili nido, categoria C, a tempo pieno. I requisiti per partecipare sono simili a quelli già visti in precedenza e la domanda potrà essere presentata entro il 27 febbraio. Il concorso presuppone lo svolgimento di due diverse prove, una scritta ed una orale, seguite dalla valutazione dei titoli di studio, professionali e di servizio. Il programma delle prove è piuttosto simile e prevede:

    • Tematiche pedagogiche educative, di psicologia dell’età evolutiva e puericultura inerenti alla prima infanzia;
    • Normativa Nazionale, Regionale e Comunale attinente agli Asili Nido;
    • Il progetto educativo, gli obiettivi del Servizio, l’organizzazione dei tempi e degli spazi negli Asili Nido, le attività, le relazioni con le famiglie, i rapporti interistituzionali;
    • Nozioni di igiene, di pronto soccorso e scienze dell’alimentazione;
    • Ordinamento delle autonomie locali con particolare riferimento all’ente Comune;
    • Diritti e doveri dei dipendenti pubblici.

     

    Comune di Viadana

    Con determinazione dirigenziale n. 4 del 15 gennaio 2019, il Comune di Viadana in provincia di Mantonva ha approvato una selezione pubblica, per solo colloquio, per la formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo determinato nel posto di educatrice d’infanzia, categoria C1, presso l’asilo nido del Comune.
    Si potrà presentare la domanda entro il 7 marzo. Il testo della selezione verrà pubblicato in primo piano sul sito del Comune.

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it
  • Condividi sul tuo social
  •