• IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni
  • G.U. n. 8 del 29/01/2019
  • Concorso 15 Esperti Discipline Giuridiche

  • -
  • Titolo di studio: Laurea
  • Scadenza domanda: 07/03/2019
  • Data e sede d'esame

    Il calendario e il luogo di effettuazione della prova scritta sono resi noti tramite avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4a Serie speciale (Concorsi ed Esami) di un martedì o venerdì dei mesi di aprile o maggio 2019. Con le stesse modalità e gli stessi tempi – qualora per motivi organizzativi non sia possibile determinare data e luogo di svolgimento della prova scritta – viene indicata la Gazzetta Ufficiale sulla quale tale avviso viene successivamente pubblicato.

  • Requisiti di partecipazione e assunzione

    Sono richiesti i seguenti requisiti di partecipazione:

    a)
    laurea magistrale o specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 100/110, o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: giurisprudenza (LMG/01 o 22/S) o altra laurea equiparata ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 100/110, in una delle seguenti discipline: giurisprudenza o altra laurea equiparata o equipollente per legge.
    È altresì consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 100/110, riconosciuti equivalenti, secondo la vigente normativa, a uno dei titoli sopraindicati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi;
    b) età non inferiore ai 18 anni;
    c) cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea, ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001;
    d) godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza;
    e) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità;
    f) adeguata conoscenza della lingua italiana.

    I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, fatta eccezione per il riconoscimento dell’equivalenza del titolo di studio conseguito all’estero, che dovrà sussistere alla data di assunzione. Il possesso del requisito di cui alla lettera f) viene verificato durante lo svolgimento delle prove di concorso.

    All’atto dell’assunzione, in aggiunta al possesso dei requisiti di cui al comma 1, è altresì richiesto il possesso dei requisiti di seguito indicati:
    a) idoneità fisica alle mansioni;
    b) non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere in Istituto (cfr. art. 12, comma 2).

    • Prova scritta
    • La prova scritta prevede lo svolgimento di tre elaborati in forma sintetica e di un elaborato in lingua inglese su temi di attualità sociale ed economica. La durata complessiva della prova verrà stabilita dalla Commissione fino a un massimo di cinque ore.

      I tre elaborati sono valutati fino a un punteggio massimo complessivo di 45 punti, attribuendo a ognuno fino a un massimo di 15 punti.

      La prova scritta è superata da coloro che abbiano ottenuto un punteggio di almeno 9 punti in ciascuno dei tre elaborati. Vengono valutate esclusivamente le prove dei candidati che abbiano svolto tutti e tre gli elaborati nelle materie di cui al programma d’esame.

      La prova in lingua inglese è corretta solo per i candidati che abbiano superato la prova scritta nelle materie del programma d’esame ed è valutata fino ad un massimo di 5 punti.

      Nella valutazione degli elaborati la Commissione verifica: le conoscenze tecniche; la capacità di sintesi; l’attinenza alla traccia; la chiarezza espressiva; la capacità di argomentare. La prova scritta di lingua inglese è volta ad accertare il livello di conoscenza della lingua da parte del candidato in relazione ad un utilizzo della stessa come strumento di lavoro.

      Durante lo svolgimento della prova è consentita la consultazione unicamente di testi di normativa primaria e dell’Unione Europea non commentati né annotati, esclusivamente in forma cartacea. Non sono inoltre consentiti manuali o appunti di alcun genere né il dizionario di lingua inglese. La Commissione potrà indicare eventuale ulteriore materiale non consentito.

    • Prova orale
    • La prova orale consiste in un colloquio sulle materie oggetto della prova scritta e sul diritto processuale civile, secondo il programma di esame allegato, nonché in una conversazione in lingua inglese. Possono formare oggetto di colloquio l’argomento della tesi di laurea e le eventuali esperienze professionali maturate.

      Il colloquio viene valutato con l’attribuzione di un punteggio massimo di 50 punti ed è superato dai candidati che conseguano una votazione di almeno 30 punti. 3. Il colloquio, nel quale potranno essere discussi con il candidato anche casi pratici, tende ad accertare: le conoscenze tecniche; la capacità espositiva; la capacità di cogliere le interrelazioni tra gli argomenti; la capacità di giudizio critico.

      La conversazione in lingua inglese è volta a verificare il livello di conoscenza del candidato in relazione a un utilizzo della stessa come strumento di lavoro.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

14/02/2019

Come diventare insegnante di sostegno

Accesso, titoli, percorsi e prospettive: vediamo tutti i requisiti richiesti

11/02/2019

Concorso docenti: pubblicato il decreto sui corsi per l’abilitazione al sostegno

Nuovi dettagli sui corsi per ottenere l’abilitazione al sostegno

07/02/2019

Concorsi per educatori di asili nido

In diversi comuni si cercano istruttori educativi per asili nido: diversi bandi pubblicati

01/02/2019

Concorso 510 funzionari amministrativi tributari, ancora un rinvio

Bisogna ancora attendere per conoscere la data della della prova oggettiva attitudinale

21/01/2019

ASP Crotone: concorso per 29 Operatori Tecnici Specializzati

A Crotone posti da OTS come operatori di computer. Domande entro il 10 febbraio

16/01/2019

Concorso assistenti asili nido: 25 posti nel Comune di Genova

Aperta la selezione di personale per l’infanzia da assumere presso gli asili nido di Genova