• ARS – Assemblea Regionale Siciliana
  • Concorso 11 Consiglieri Parlamentari

  • -
  • Titolo di studio: Laurea
  • Scadenza domanda: 17/12/2018
  • Date e sede d'esame

    Non si procederà allo svolgimento della prova preselettiva del bando di concorso.
    Il diario delle prove scritte del concorso è il seguente:
    – lunedì 8 luglio 2019, ore 9,00: tema di diritto amministrativo;
    – martedì 9 luglio 2019, ore 9,00: tema di diritto costituzionale, anche con riferimento al diritto parlamentare e all’ordinamento regionale;
    – giovedì 11 luglio 2019 ore 9,00: tema di contabilità di Stato e degli enti pubblici;
    – venerdì 12 luglio 2019 ore 9,00: tema di storia d’Italia dal 1860 ad oggi, anche con riferimento alla storia della Sicilia. 

    Le prove si terranno a Palermo, presso i locali della Fiera del Mediterraneo, con accesso da via Anwar Sadat n. 13. L’accesso sarà consentito esclusivamente ai candidati dalle ore 7,30 alle ore 8,30.
    Ulteriori avvertenze ed indicazioni sono riportate nel sito internet dell’Assemblea regionale siciliana, sezione concorsi.
    Il diario è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana - Serie speciale concorsi N. 4 del 26/04/2019.

    • Prova preselettiva
    • La prova preselettiva, ove espletata, consiste in 60 quesiti a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove scritte e della prova orale, ad esclusione di quelle in lingua straniera, estratti a sorte secondo procedure automatizzate dall'archivio dei quesiti; ciascun quesito consiste in una domanda seguita da almeno quattro risposte, delle quali solo una è esatta.

      La prova preselettiva si svolge con le modalità ed i limiti di tempo fissati dalla Commissione esaminatrice.

      Per lo svolgimento della prova preselettiva non è ammessa la consultazione di vocabolari e dizionari, di testi o di tavole, né l'utilizzo di supporti elettronici o cartacei di qualsiasi specie. Non è consentito ai candidati, durante la prova, comunicare in alcun modo tra loro o con l'esterno.

    • Prove Scritte
    • Le prove scritte sono:
      a) tema di Diritto Amministrativo;
      b) tema di Diritto Costituzionale, anche con riferimento al Diritto Parlamentare e all'Ordinamento Regionale;
      c) tema di Contabilità di Stato e degli Enti Pubblici;
      d) tema di storia d’Italia dal 1860 ad oggi, anche con riferimento alla storia della Sicilia.

      Per lo svolgimento di ciascuna delle prove scritte il candidato avrà a disposizione 8 ore.

      Per lo svolgimento delle prove d'esame i candidati non potranno introdurre nella sala di esame codici commentati, testi, tavole o appunti di alcun tipo, apparecchi o supporti elettronici di qualsiasi specie, ad eccezione di quelli esplicitamente ammessi dalla Commissione.
      La Commissione esaminatrice può eventualmente disporre che alcuni testi possano essere consultati esclusivamente tra quelli messi a disposizione per tutti i candidati su apposite postazioni. Non è consentito ai candidati, durante le prove, di comunicare, in qualunque modo, tra loro. L'inosservanza delle disposizioni di cui al presente comma, nonché di ogni altra disposizione stabilita dalla Commissione per lo svolgimento della prova, comporterà l'immediata esclusione dal concorso.

    • Prove orali e tecniche
    • I candidati che hanno superato le prove scritte sono chiamati a sostenere le seguenti prove orali e tecniche:
      a) Diritto Costituzionale e Diritto Regionale;
      b) Diritto Parlamentare;
      c) Diritto Amministrativo e Diritto degli Enti Locali;
      d) Diritto Comunitario;
      e) Contabilità di Stato e degli Enti Pubblici;
      f) Diritto Civile;
      g) Storia d’Italia dal 1860 ad oggi, anche con riferimento alla storia della Sicilia;
      h) Politica Economica;
      i) Lettura e traduzione di un breve testo scritto nella lingua prescelta che costituisce la base per successive domande e per una conversazione in lingua;
      j) accertamento della capacità di utilizzo del personal computer per l'elaborazione e lo scambio di documenti, conoscenza dei programmi di videoscrittura (Microsoft Word) nonché ricerca di informazioni, con particolare riguardo per le banche dati accessibili via Internet, presso i principali siti di rilievo per il lavoro parlamentare.

      A ciascuna delle prove orali e tecniche è attribuito un punteggio massimo di 30 punti.

      Tali prove si intendono superate se il candidato riporta in esse un punteggio medio non inferiore a 21/30 e non meno di 18/30 in ciascuna prova.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

16/05/2019

Nuovi Concorsi in arrivo per 4.900 assunzioni nella pubblica amministrazione

Firmato il decreto del Ministero della Funzione Pubblica

10/05/2019

Diventare consigliere parlamentare: in arrivo maxiconcorso alla Camera

Nuovi dettagli sul concorso da consigliere parlamentare

11/04/2019

Concorso Navigator 2019: in arrivo il bando per 3mila posti

Prove entro luglio, attesi 100 mila candidati alla preselezione

10/04/2019

Concorso MAECI Segretario di Legazione: diario delle prove

Le prove si svolgeranno l’8 maggio a Roma

27/03/2019

Conoscere le norme anticorruzione e trasparenza è indispensabile per i concorsi pubblici

Due profili da non sottovalutare quando ci si prepara per un concorso pubblico