• Presidenza del Consiglio dei Ministri - Commissione RIPAM
  • G.U. n. 77 del 28/09/2018
  • Concorso a 29 posti di personale dirigenziale e non dirigenziale

  • -
  • Titolo di studio: Laurea
  • Scadenza domanda: 29/10/2018
  • Data e sede d'esame

    Sul sito internet http://riqualificazione.formez.it almeno 20 giorni prima del suo svolgimento, sarà pubblicato il diario con l'indicazione della sede, del giorno e dell'ora in cui si svolgerà la prova preselettiva, nonché l'indicazione delle modalità di pubblicazione degli elenchi dei candidati ammessi alla successiva fase selettiva scritta e le informazioni relative alle modalità del suo svolgimento.
    L'avviso relativo all'avvenuta pubblicazione del diario della prova sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” - il primo giorno utile successivo alla pubblicazione dello stesso sul sito http://riqualificazione.formez.it 
    Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

    • Prova preselettiva
    • 17 Dirigenti
      La prova preselettiva si svolgerà a Roma.
      Alla prova preselettiva sono ammessi tutti coloro che hanno presentato domanda di ammissione nei termini previsti e non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione.
      I candidati saranno chiamati a rispondere, a 80 quesiti a risposta multipla, di cui 50 volti ad accertare l'attitudine all'esercizio delle funzioni dirigenziali e la capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico matematico, di carattere critico verbale, e 30 volti ad accertare la conoscenza dei contenuti relativi: alla disciplina del lavoro pubblico, al diritto costituzionale, al diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti, al diritto dell'Unione europea e al diritto amministrativo. La prova preselettiva sarà superata da un numero di candidati pari a 15 volte il numero dei posti messi a concorso. Tale numero potrà essere superiore in caso di candidati collocatisi ex-aequo all'ultimo posto utile in ordine di graduatoria. La prova avrà una durata di 60 minuti.
      12 Specialisti
      La prova preselettiva si svolgerà a Roma.
      Alla prova preselettiva sono ammessi tutti coloro che hanno presentato domanda di ammissione nei termini previsti e non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione.
      La prova preselettiva consiste in un test composto da 60 quesiti a risposta multipla di cui 35 attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico-verbale e 25 diretti a verificare il possesso di conoscenze nelle seguenti materie: 

      Profilo Specialista giuridico legale finanziario (Codice CIF/GLF): 
      Finanza di progetto, Politica economica, Statistica, Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea, Contabilità dello Stato e degli enti pubblici; 
      Profilo Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/SST): 
      Statistica, Data science, Data mining, Raccolta Analisi e elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS), Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea; 
      Profilo Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/GES): 
      Finanza di progetto, Project management, Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea; Statistica; 
      Profilo Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/GEO): 
      Geologia; Raccolta Analisi ed elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS), Normativa in materia urbanistica e ambientale, Normativa antisismica, Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea; 
      Profilo Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/AIU): 
      Normativa in materia urbanistica e ambientale, Normativa in materia di opere pubbliche Normativa antisismica, Raccolta Analisi e elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS), Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea. 

      La prova preselettiva sarà superata da un numero di candidati pari a venti volte il numero dei posti messi a concorso. Tale numero potrà essere superiore in caso di candidati collocatisi ex-aequo all'ultimo posto utile in ordine di graduatoria. La prova avrà una durata di 60 minuti.

    • Prove scritte 17 Dirigenti
    • La fase scritta si articola in due prove, ciascuna per un punteggio massimo attribuibile di 100 punti:
      1) La prima prova scritta, a contenuto teorico, è volta ad accertare il possesso di competenze tecnico-professionali attinenti alla specifica area professionale afferente la figura dirigenziale messa a concorso e consiste nello svolgimento di un elaborato, ovvero nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica.
      2) La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, consistente nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti finalizzati alla soluzione di casi specifici e/o all'individuazione di soluzioni gestionali relative a una o più delle materie oggetto della prima prova scritta, dalla quale possa evincersi l'attitudine del candidato alla soluzione corretta, sotto il profilo della legittimità, della convenienza e della efficienza ed economicità organizzativa, di questioni connesse con l'attività istituzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri.
      Le prove scritte verteranno sulle materie di seguito indicate: 

      Dirigente area tecnica - Dirigente specialista in funzioni operative di protezione civile presso il Dipartimento di protezione civile (codice PC/TC):
      Normativa in materia di protezione ambientale; valutazione dell'impatto ambientale; metodi di ripristino dell'ambiente naturale e metodologie informatiche per lo studio delle condizioni ambientali; normativa in materia di prevenzione e previsione delle catastrofi naturali, gestione di disastri ed emergenze; ordinamento della protezione civile; fondamenti di analisi e valutazione dei rischi geoclimatici; diritto amministrativo; diritto costituzionale; nozioni di diritto dell'Unione europea; nozioni di contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance. 

      Dirigente area amministrativa - Dirigente specialista di funzioni tecnico-amministrative di protezione civile presso il Dipartimento di protezione civile (codice PC/AG): 
      Diritto amministrativo; diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti; diritto costituzionale; diritto dell'Unione europea; nozioni di contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance; disciplina del lavoro pubblico; normativa in materia di protezione ambientale; valutazione dell'impatto ambientale; metodi di ripristino dell'ambiente naturale e metodologie informatiche per lo studio delle condizioni ambientali; normativa in materia di prevenzione e previsione delle catastrofi naturali, gestione di disastri ed emergenze; ordinamento della protezione civile; fondamenti di analisi e valutazione dei rischi geoclimatici. 

      Dirigente profilo statistico-matematico - Dirigente esperto nel coordinamento dei dati presso il Dipartimento «Casa Italia» (codice CI/ST): 
      Statistica; campionamento e analisi dei dati; tecniche di georeferenziazione; econometria; diritto amministrativo; diritto costituzionale; nozioni di diritto dell'Unione europea; nozioni di contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance; normativa in materia di protezione ambientale; metodi di ripristino dell'ambiente naturale e metodologie informatiche per lo studio delle condizioni ambientali;  normativa in materia di prevenzione del rischio idrogeologico e delle catastrofi naturali; normativa in materia di valorizzazione del territorio e del patrimonio abitativo;  normativa in materia di efficienza energetica negli edifici. 

      Dirigente profilo economico - Dirigente esperto nel coordinamento delle misure finanziarie presso il Dipartimento «Casa Italia» (codice CI/EC): 
      Politica economica e finanza pubblica; finanza di progetto; gestione del ciclo dei progetti; statistica economica; diritto amministrativo; diritto costituzionale; nozioni di diritto dell'Unione europea; contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance; disciplina del lavoro pubblico; normativa in materia di protezione ambientale; normativa in materia di previsione del rischio idrogeologico e naturale del territorio e del patrimonio abitativo. 

      Dirigente profilo giuridico-amministrativo - Dirigente esperto nel coordinamento e nella gestione degli affari generali presso il Dipartimento «Casa Italia» (codice CI/AG): 
      Diritto amministrativo; diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti; diritto costituzionale; diritto dell'Unione europea; contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance; disciplina del lavoro pubblico. 

      Dirigente profilo di ingegnere gestionale: dirigente esperto nella gestione dei progetti presso il Dipartimento «Casa Italia» (codice CI/TC): 
      Normativa in materia di protezione ambientale e valorizzazione del patrimonio abitativo; normativa in materia di efficienza energetica degli edifici; gestione del ciclo dei progetti; analisi dei processi aziendali; gestione dei sistemi logistici e produttivi; diritto amministrativo; diritto costituzionale; diritto dell'Unione europea; contabilità dello Stato e degli enti pubblici; gestione delle risorse umane e finanziarie, con particolare riferimento alle tecniche direzionali, ai sistemi di valutazione dei risultati e della performance. 

      Il tempo di svolgimento della prova concesso ai candidati è fissato dalla commissione esaminatrice d'intesa con la Commissione interministeriale RIPAM e comunicato mediante il sito http://riqualificazione.formez.it 

    • Prove scritte 12 Specialisti
    • La fase scritta si articola in due prove, ciascuna per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti:
      1) la prima prova scritta per la verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale e consistente nella somministrazione di quesiti a risposta sintetica;
      2) la seconda prova scritta, per la verifica delle conoscenze pratiche riferite alle attività che la funzione pubblica da ricoprire porterà ad esercitare, consistente nello svolgimento di un atto amministrativo e/o una relazione, e/o un provvedimento, e/o una perizia, e/o un verbale, e/o un altro elaborato tecnico direttamente riferito alla soluzione di un problema e/o caso pratico posto al candidato dalla commissione e attinente alla concreta attività lavorativa e alle mansioni del profilo per il quale si concorre con riferimento alle materie e/o ambiti disciplinari di seguito indicate per ciascun profilo, da redigere in maniera sintetica.
      Le prove scritte verteranno sulle materie di seguito indicate: 

      Specialista giuridico legale finanziario (Codice CIF/GLF) – due economisti: 
      Politica economica e finanza pubblica; Finanza di progetto; Statistica e analisi dei dati; Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea; Contabilità dello Stato e degli enti pubblici. 

      Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/SST) - tre statistici/ingegneri matematici/ informatici/ingegneri informatici: 
      Statistica ed econometria; Data science; Data mining e datawarehouse; Raccolta Analisi e elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS); Automazione processi amministrativi nelle PA; Multicanalità e tecnologie innovative per la PA; Comunicazione e promozione delle informazioni territoriali; Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea. 

      Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/GES) - due Ingegneri gestionali: 
      Project Management e Ciclo del Progetto; Analisi Processi aziendali; Gestione dei sistemi logistici e produttivi; Monitoraggio e valutazione di piani e progetti; Finanza di progetto; Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea; Fondi strutturali; Statistica. 

      Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/GEO) - un geologo/geofisico: 
      Geologia strutturale; Geografia fisica e geomorfologia; Geologia e geofisica applicata; Raccolta Analisi e elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS); Normativa in materia urbanistica e ambientale; Normativa antisismica; Sicurezza del territorio e Valutazione del rischio; Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea. 

      Specialista di settore scientifico tecnologico (Codice CIF/AIU) - quattro ingegneri civili/ingegneri ambientali/architetti/ingegneri edili/ingegneri edili-architetti/urbanisti: 
      Normativa in materia urbanistica e ambientale; Normativa in materia di opere pubbliche; Normativa antisismica, diagnosi degli edifici e Ingegneria sismica; Pianificazione e progettazione urbanistica ed ambientale; Raccolta, analisi e elaborazione dei dati territoriali (SIT e GIS); Efficientamento energetico; Valorizzazione del territorio, patrimonio abitativo e rigenerazione urbana; Sicurezza del territorio e valutazione del rischio; Nozioni di diritto amministrativo, costituzionale e dell'Unione europea. 

      Il tempo di svolgimento della prova concesso ai candidati è fissato dalla Commissione esaminatrice d'intesa con la Commissione interministeriale RIPAM e comunicato mediante il sito http://riqualificazione.formez.it 

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

Manuale di Diritto Amministrativo
Manuale di Diritto Amministrativo

Cod. 4 Pag. 816

Prezzo €42,00

Acquista

Info

Manuale di Diritto Costituzionale
Manuale di Diritto Costituzionale

Cod. 2 Pag. 432

Prezzo €27,00

Acquista

Info

Manuale di Diritto dell'Unione europea
Manuale di Diritto dell'Unione europea

Cod. 47 Pag. 512

Prezzo €30,00

Acquista

Info

Compendio di Statistica
Compendio di Statistica

Cod. 43/1 Pag. 352

Prezzo €22,00

Prezzo ebook pdf €15,49

Acquista

acquista pdf

Info

Il lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione
Il lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione

Cod. 205maior Pag. 224

Prezzo €16,00

Prezzo ebook pdf €9,99

Acquista

acquista epub

Info

Compendio di Diritto Amministrativo
Compendio di Diritto Amministrativo

Cod. 4/1 Pag. 480

Prezzo €26,00

Acquista

Info

Compendio di Diritto Costituzionale
Compendio di Diritto Costituzionale

Cod. 2/2 Pag. 352

Prezzo €19,00

Prezzo ebook pdf €13,99

Acquista

acquista epub

Info

Compendio di Diritto dell'Unione europea
Compendio di Diritto dell'Unione europea

Cod. 47/4 Pag. 368

Prezzo €22,00

Acquista

Info

articoli correlati

22/10/2018

Concorso DSGA 2018: i primi dettagli sul bando

Requisiti, prove e programmi per il concorso da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

22/10/2018

Esame Avvocato: come scegliere le materie della prova orale

Qualche consiglio su come scegliere le discipline da preparare per l’orale

22/10/2018

Concorso Aeronautica Militare per 800 VFP1 - Ministero della Difesa

L'Aeronautica militare recluta 800 volontari in ferma prefissata: domande fino al 23 novembre

19/10/2018

Legge di Bilancio 2019: quali le assunzioni previste?

Nuovi importantissimi dettagli sul piano straordinario di assunzioni per poliziotti, magistrati, funzionari e personale accademico

18/10/2018

Praticanti avvocati: rinviati di 2 anni anche i corsi obbligatori

Parere favorevole del Consiglio di Stato allo slittamento della riforma

17/10/2018

Concorsi Ripam MAECI: pubblicate le date delle preselettive

Resi noti i calendari dei due concorsi al Ministero degli Affari Esteri