• Commissione per l'Attuazione del Progetto Ripam
  • G.U. n. 23 del 20/03/2018
  • Concorso a 35 Posti Specialista Area Amministrativa e Giuridica – ANAC

  • -
  • Titolo di studio: Laurea
  • Scadenza domanda: 20/04/2018
  • Data e sede d'esame

     

    Le prove scritte si svolgeranno il 24 luglio 2018. Convocazione alle ore 8,00 presso l’Ergife Palace Hotel.

  • Procedura concorsuale

    Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata che si articola attraverso le seguenti 4 (quattro) fasi:

    1) una fase preselettiva consistente in una prova a test per la verifica delle attitudini all'apprendimento possedute dai candidati.
    Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati diversamente abili con percentuale di invalidità pari o superiore all'80%, ai sensi dell'art. 20, comma 2 bis, della legge 5 febbraio 1992, n. 104;

    2) una fase selettiva scritta, riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva, consistente in due prove:
    - una prova scritta per la verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, nonché relative alla lingua inglese e alle tecnologie informatiche e della comunicazione, per un valore complessivo massimo di 30 punti;
    - una prova scritta per la verifica delle conoscenze pratiche riferite alle attività che la funzione pubblica da ricoprire porterà ad esercitare, per un valore complessivo massimo di 30 punti;

    3) una prova orale sulle stesse materie della prima prova scritta alla quale saranno ammessi tutti i candidati che avranno superato le due prove scritte, alla quale sarà attribuito un valore complessivo massimo di 30 punti.

    4) la valutazione dei titoli, per un valore complessivo massimo di 10 punti, previa individuazione dei criteri, sarà effettuata dopo le prove scritte e prima che si proceda alla correzione dei relativi elaborati, sulla base delle autovalutazioni che i candidati avranno dichiarato on-line, con facoltà della Commissione esaminatrice di richiedere integrazioni e/o chiarimenti scritti ai candidati idonei, da consegnare all'atto della loro presentazione a sostenere le prove orali.

    • Prova preselettiva
    • Alla prova preselettiva sono ammessi tutti coloro che hanno presentato domanda di ammissione nei termini previsti e non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione.
      I candidati saranno chiamati a rispondere, in un tempo predeterminato ad una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica delle capacità di apprendimento di carattere logico-matematico e critico­verbale nonché delle nozioni fondamentali oggetto della prima prova scritta teorica.
      La prova preselettiva sarà superata da un numero di candidati pari a 350 (trecentocinquanta) ovvero 10 (dieci) volte il numero dei posti messi a concorso. Tale numero potrà essere superiore in caso di candidati collocatisi ex-aequo all'ultimo posto utile in ordine di graduatoria.

    • Prove scritte
    • La fase scritta consiste in due prove, ciascuna per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti:
      1) una prova scritta teorica consistente nella somministrazione di quesiti a risposta multipla:
      a) per la verifica delle conoscenze direttamente riferite all'ambito professionale per il quale si concorre afferenti le seguenti materie e/o ambiti tematico disciplinari:
      - nozioni di diritto dell'Unione Europea;
      - nozioni di contabilità dello Stato e degli enti pubblici;
      - diritto penale, con particolare riferimento ai reati conto la Pubblica Amministrazione;
      - diritto costituzionale, con particolare riguardo alla parte seconda "Ordinamento della Repubblica";
      - diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti;
      - diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa concernente la prevenzione della corruzione, la trasparenza e i contratti pubblici;
      - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici, con particolare
      - riferimento alle responsabilità contabili e disciplinari;
      b) per la verifica delle conoscenze relative alle tecnologie informatiche e/o della comunicazione e/o del Codice dell'Amministrazione Digitale;
      c) per la verifica della conoscenza della lingua inglese.

      Per la prima prova scritta teorica i candidati avranno a disposizione 60 minuti per rispondere ai n. 90 quesiti a risposta multipla con quattro alternative di risposta.

      2) una prova scritta teorico-pratica consistente nella predisposizione di un atto amministrativo e/o una relazione, e/o un provvedimento, e/o una perizia, e/o un verbale e/o un altro elaborato tecnico direttamente riferito alla soluzione di un problema e/o caso pratico posto al candidato dalla Commissione e attinente la concreta attività lavorativa e le mansioni del profilo per il quale si concorre, da redigere in maniera sintetica.

      Per la seconda prova scritta teorico-pratica il tempo a disposizione dei candidati sarà pari a 3 ore.

    • Prova orale
    • L'avviso per la presentazione alla prova orale sarà pubblicato, unitamente all'elenco degli ammessi, sul sito http://ripam.formez.it almeno venti giorni prima della data in cui deve essere sostenuta.
      La prova selettiva orale verterà sulle materie della prima prova scritta. La Commissione d'esame, d'intesa con la Commissione Interministeriale RIPAM e avvalendosi del supporto tecnico di Formez PA, si riserva di pubblicare sul sito http://ripam.formez.it, contestualmente alla pubblicazione del diario, apposito avviso riportante le tematiche specifiche connesse alle materie sulle quali verterà il colloquio, nonché indicazioni di dettaglio in merito allo svolgimento della prova orale. 

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

22/10/2018

Concorso DSGA 2018: i primi dettagli sul bando

Requisiti, prove e programmi per il concorso da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

22/10/2018

Esame Avvocato: come scegliere le materie della prova orale

Qualche consiglio su come scegliere le discipline da preparare per l’orale

22/10/2018

Concorso Aeronautica Militare per 800 VFP1 - Ministero della Difesa

L'Aeronautica militare recluta 800 volontari in ferma prefissata: domande fino al 23 novembre

19/10/2018

Legge di Bilancio 2019: quali le assunzioni previste?

Nuovi importantissimi dettagli sul piano straordinario di assunzioni per poliziotti, magistrati, funzionari e personale accademico

18/10/2018

Praticanti avvocati: rinviati di 2 anni anche i corsi obbligatori

Parere favorevole del Consiglio di Stato allo slittamento della riforma

17/10/2018

Concorsi Ripam MAECI: pubblicate le date delle preselettive

Resi noti i calendari dei due concorsi al Ministero degli Affari Esteri