• Ministero della Giustizia
  • G.U. n. 78 del 13/10/2017
  • 197 posti di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria maschile e femminile

  • -
  • Titolo di studio: Diploma di Scuola Superiore
  • Scadenza domanda: 12/11/2017
  • Data e sede d'esame

    Le date e la sede di svolgimento della prova di esame saranno stabilite con successivo provvedimento che sarà pubblicato nel sito ufficiale del Ministero della Giustizia: www.giustizia.it, nel link dedicato al concorso, in data 29 marzo 2018.

  • Posti disponibili a concorso

    E’ indetto un concorso pubblico, per esami, per il reclutamento di complessivi n. 197 posti (n. 147 uomini; 50 donne) di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria.
    Numero 2 posti (uno maschile ed uno femminile) degli allievi agenti sono riservati, subordinatamente al possesso degli altri requisiti, a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) previsto dall’art. 4 del D.P.R. 26 luglio 1976, n. 752 e successive modifiche, per l’assegnazione agli istituti penitenziari della provincia di Bolzano. Nella domanda i concorrenti dovranno obbligatoriamente precisare in quale lingua (italiano o tedesco) intendano sostenere la prova concorsuale. I posti riservati, qualora non coperti, saranno devoluti agli altri concorrenti in ordine di graduatoria.

    • Prova d’esame
    • L’esame consiste in una prova scritta, vertente su una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, relative ad argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo.
      Ai fini della predisposizione delle domande a risposta a scelta multipla, l’Amministrazione è autorizzata ad avvalersi della consulenza di enti pubblici o di privati specializzati nel settore.
      La durata della prova è stabilita dalla Commissione all’atto della predisposizione delle serie di domande da somministrare.
      La prova si intende superata dai candidati che abbiano riportato la votazione di almeno sei decimi.
      Durante la prova d’esame, è fatto divieto ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i componenti della Commissione esaminatrice.
      Nel corso della prova è vietato ai candidati di portare seco carta da scrivere, appunti, libri, opuscoli di qualsiasi genere, calcolatrici e apparecchi che consentano di comunicare tra di loro e con l’esterno.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

22/10/2018

Concorso DSGA 2018: i primi dettagli sul bando

Requisiti, prove e programmi per il concorso da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

22/10/2018

Esame Avvocato: come scegliere le materie della prova orale

Qualche consiglio su come scegliere le discipline da preparare per l’orale

22/10/2018

Concorso Aeronautica Militare per 800 VFP1 - Ministero della Difesa

L'Aeronautica militare recluta 800 volontari in ferma prefissata: domande fino al 23 novembre

19/10/2018

Legge di Bilancio 2019: quali le assunzioni previste?

Nuovi importantissimi dettagli sul piano straordinario di assunzioni per poliziotti, magistrati, funzionari e personale accademico

18/10/2018

Praticanti avvocati: rinviati di 2 anni anche i corsi obbligatori

Parere favorevole del Consiglio di Stato allo slittamento della riforma

17/10/2018

Concorsi Ripam MAECI: pubblicate le date delle preselettive

Resi noti i calendari dei due concorsi al Ministero degli Affari Esteri