• Ministero dell'Interno
  • G.U. n. 49 del 30/06/2017
  • 50 posti per l'accesso alla qualifica iniziale della carriera prefettizia

  • -
  • Titolo di studio: Laurea
  • Scadenza domanda: 31/07/2017
  • Date e sede d'esame

    Le prove preselettive si svolgeranno nei giorni 15 e 16 gennaio 2018 presso la Fiera di Roma, via Portuense 1645 - 1647, ingresso Nord – ROMA.
    Sul sito istituzionale del Ministero dell'Interno, indirizzo http://concorsiciv.interno.it, saranno fornite ulteriori indicazioni di natura logistica, nonché indicazioni per il raggiungimento della predetta sede.
    I candidati sono convocati secondo l'ordine alfabetico riferito alla lettera iniziale del proprio cognome e dovranno presentarsi presso la Fiera di Roma, nei giorni e nell'orario di seguito indicati:
    Giorno 15 gennaio 2018:
    - ore 8,30 da: ABALSAMO Salvatore a: CUVA Maria Lucia Catena;
    - ore 14,30 da: CUZZILLA Lucia Francesca a: KOWALSKA Sandra;

    Giorno 16 gennaio 2018:
    - ore 8,30 da: KRAMAR Erika a: PITTARI Annalisa ;
    - ore 14,30 da: PITTELLA Maria Carmela a: ZURRU Chiara.

    Nel giorno stabilito per la prova preselettiva il candidato dovrà consegnare la domanda di partecipazione, debitamente sottoscritta.
    Sul sito istituzionale del Ministero dell'Interno, Portale del reclutamento di questo Dipartimento, indirizzo http://concorsiciv.interno.it in data 21 dicembre 2017 verrà pubblicata la Banca Dati dei quesiti a risposta multipla sui quali verterà la prova preselettiva.
    Per la conferma o l'eventuale rettifica del calendario della prova preselettiva, nonché per ogni altra comunicazione relativa al concorso in questione, i candidati dovranno consultare il sito istituzionale del Ministero dell'Interno, indirizzo http://concorsiciv.interno.it in data 9 gennaio 2018.
    Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - IV Serie speciale "Concorsi ed esami" del 16 febbraio 2018 verranno fornite notizie riguardo ai candidati ammessi a sostenere le prove scritte, tenuto conto della verifica dei requisiti in possesso dei candidati stessi.
    Nella medesima Gazzetta Ufficiale saranno date notizie sul diario d'esame delle prove scritte.

    • Prova preselettiva
    • L'ammissione dei candidati alle prove scritte è subordinata allo svolgimento di una prova preselettiva che potrà essere effettuata ricorrendo, ove necessario, a selezioni decentrate per circoscrizioni territoriali.
      La prova preselettiva consiste nella risoluzione di quesiti a risposta multipla relativi ad argomenti che potranno essere scelti tra le seguenti discipline:
      - diritto costituzionale;
      - diritto amministrativo;
      - diritto civile;
      - diritto comunitario;
      - economia politica;
      - storia contemporanea.
      Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da almeno quattro risposte, delle quali solo una è esatta.
      I quesiti sono suddivisi per materia e per grado di difficoltà, in relazione alla natura della domanda che può essere facile, di media difficoltà e difficile.
      La graduazione dei quesiti ed il raggruppamento per materia mirano a garantire che a ciascun candidato venga assegnato un numero di domande di pari difficoltà.
      Il Ministero dell'Interno può avvalersi, per la formulazione dei quesiti e per l'organizzazione della preselezione, di aziende o istituti specializzati operanti nel settore della selezione e della formazione del personale.
      A ciascun candidato sono assegnati 90 quesiti, vertenti sulle materie precedentemente indicate, in numero proporzionale alle materie scelte, i quali dovranno essere risolti nel tempo massimo di un'ora.

      Valutazione della prova preselettiva
      La correzione della prova preselettiva viene effettuata attraverso procedimenti automatizzati. L'attribuzione del relativo punteggio viene differenziata in rapporto al grado di difficoltà della domanda, secondo il seguente indice statistico:
      Domanda facile: risposta giusta +1,10 punti; risposta errata -1,60 punti; risposta omessa -1,00 punti;
      Domanda di media difficoltà: risposta giusta +1,30 punti; risposta errata -1,20 punti; risposta omessa -0,70 punti;
      Domanda difficile: risposta giusta +1,70 punti; risposta errata -0,60 punti; risposta omessa -0,20 punti.

      Sono ammessi a sostenere le prove scritte di cui al successivo articolo 10 i candidati che abbiano riportato nelle prove preselettive un punteggio non inferiore a 114,5 su 118,8 e in ogni caso almeno un numero di candidati pari a sette volte i posti messi a concorso. Sono comunque ammessi i candidati che hanno conseguito un punteggio uguale al più basso risultato utile ai fini dell'ammissione secondo il suddetto criterio.

    • Prove scritte
    • Le prove scritte consistono:

      a) nello svolgimento di tre elaborati, rispettivamente, su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana;

      b) nella risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali;

      c) nella traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato.

      La durata delle prove scritte è stabilita in otto ore per quelle di cui alla lettera a), in sette ore per quella di cui alla lettera b) ed in quattro ore per quella di cui alla lettera c).
      I candidati, durante le prove scritte, potranno consultare soltanto codici di legislazione e altre fonti normative, purché non commentati, il vocabolario italiano e il vocabolario per la prova di lingua straniera. Non potranno introdurre nelle aule d'esame telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione e trasmissione di dati né introdurre o consultare appunti, manoscritti, libri, periodici, giornali, quotidiani ed altre pubblicazioni, che dovranno in ogni caso essere consegnati prima dell'inizio delle prove al personale di sorveglianza.
      La Commissione esaminatrice, qualora durante la valutazione degli elaborati scritti abbia attribuito ad uno di essi un punteggio inferiore a quello minimo prescritto, non procede all'esame dei successivi elaborati.

    • Prove orali
    • Alle prove orali sono ammessi a partecipare i candidati che abbiano riportato una media di almeno settanta centesimi nelle cinque prove scritte e non meno di sessanta centesimi in ciascuna di esse.
      Agli stessi candidati sarà inviata apposita comunicazione della data in cui dovranno sostenere la prova orale, almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa. Nella medesima comunicazione, verrà indicato il voto riportato in ciascuna delle prove scritte.

      L'esame verte sulle materie delle prove scritte e sulle seguenti altre:
      - nozioni generali di sociologia e di scienza dell'organizzazione;
      - diritto comunitario;
      - scienza delle finanze;
      - diritto penale (codice penale libro I; libro II, titoli II e VII);
      - legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali del Ministero dell'Interno;
      - elementi di amministrazione del patrimonio e di contabilità generale dello Stato.

      Nel corso della prova orale è accertata, inoltre, la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse da realizzarsi anche mediante una verifica applicativa, nonché la conoscenza delle potenzialità organizzative connesse all'uso degli strumenti informatici.
      La Commissione esaminatrice, prima dell'inizio di ciascuna sessione della prova orale, determina i quesiti da porre ai singoli candidati per ciascuna delle materie sopra indicate. Tali quesiti sono proposti con estrazione a sorte.
      Le prove orali s'intendono superate qualora il candidato abbia riportato una votazione di almeno sessanta centesimi.
      Nell'ambito della prova orale, i candidati che ne abbiano fatto richiesta nella domanda di ammissione, possono sostenere una prova facoltativa di lingua straniera tra le lingue francese, inglese, tedesco e spagnolo, diversa da quella oggetto della prova scritta.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social
Manuale di Diritto Costituzionale

Manuale di Diritto Costituzionale

Cod. 2 Pag. 432

Prezzo €26.00

Acquista

Info

Manuale di Diritto Amministrativo

Manuale di Diritto Amministrativo

Cod. 4 Pag. 864

Prezzo €42,00

Acquista

Info

Manuale di Diritto dell'Unione europea

Manuale di Diritto dell'Unione europea

Cod. 47 Pag. 512

Prezzo €30,00

Acquista

Info

Manuale di Economia Politica

Manuale di Economia Politica

Cod. 44/10 Pag. 464

Prezzo €23,00

Prezzo ebook pdf €14,99

Acquista

acquista pdf

Info

Compendio di Storia Contemporanea

Compendio di Storia Contemporanea

Cod. 33/4 Pag. 336

Prezzo €18,00

Prezzo ebook pdf €4,99

Acquista

acquista epub

Info

Il Management Pubblico

Il Management Pubblico

Cod. 97/3 Pag. 400

Prezzo €22,00

Prezzo ebook pdf €14,99

acquista pdf

Info

Codice Amministrativo (Editio minor)

Codice Amministrativo (Editio minor)

Cod. 506/2 Pag. 1568

Prezzo €19,00

Acquista

Info

Codice Civile e leggi complementari

Codice Civile e leggi complementari

Cod. 504 Pag. 1888

Prezzo €20,00

Acquista

Info

Volumi per il Concorso

Manuale di Diritto Costituzionale
Manuale di Diritto Costituzionale

Cod. 2 Pag. 432

Prezzo €26.00

Acquista

Info

Manuale di Diritto Amministrativo
Manuale di Diritto Amministrativo

Cod. 4 Pag. 864

Prezzo €42,00

Acquista

Info

Manuale di Diritto dell'Unione europea
Manuale di Diritto dell'Unione europea

Cod. 47 Pag. 512

Prezzo €30,00

Acquista

Info

Manuale di Economia Politica
Manuale di Economia Politica

Cod. 44/10 Pag. 464

Prezzo €23,00

Prezzo ebook pdf €14,99

Acquista

acquista pdf

Info

Compendio di Storia Contemporanea
Compendio di Storia Contemporanea

Cod. 33/4 Pag. 336

Prezzo €18,00

Prezzo ebook pdf €4,99

Acquista

acquista epub

Info

Il Management Pubblico
Il Management Pubblico

Cod. 97/3 Pag. 400

Prezzo €22,00

Prezzo ebook pdf €14,99

acquista pdf

Info

Codice Amministrativo (Editio minor)
Codice Amministrativo (Editio minor)

Cod. 506/2 Pag. 1568

Prezzo €19,00

Acquista

Info

Codice Civile e leggi complementari
Codice Civile e leggi complementari

Cod. 504 Pag. 1888

Prezzo €20,00

Acquista

Info

articoli correlati

18/02/2018

Cosa fa un mediatore culturale?

Competenze e ruoli del mediatore culturale

16/02/2018

Concorso a cattedre per abilitati, pubblicato il bando

Finalmente dopo mesi di attesa, il primo dei concorsi scuola 2018 prende il via

10/02/2018

Concorso a cattedra 2018: in Gazzetta Ufficiale il decreto che detta le regole del bando che sarà pubblicato a giorni

In Gazzetta il decreto sulle modalita' di espletamento della procedura concorsuale per abilitati

09/02/2018

Concorso 250 Funzionari di servizio sociale nella giustizia minorile e di comunità

Mega concorso per 250 assistenti sociali. Domande entro il 12 marzo 2018

09/02/2018

Concorso INPS. Prima prova scritta il 27 e 28 febbraio

In Gazzetta le date della prima prova del concorso