Concorsi Agenzia delle Entrate: a breve bando per 2000 specialisti In arrivo assunzioni per specialisti in Agenzia delle entrate

 

Condividi

concorsi-agenzia-entrate-2021-pnrr

2 min di lettura

Nuovi concorsi all’Agenzia delle entrate per specialisti. A stabilirlo è il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che tra i diversi punti guarda da vicino anche le nuove assunzioni Agenzia delle entrate e al mondo del fisco e delle tasse. In particolare, sarà rafforzata la lotta all’evasione con un piano di reclutamento straordinario per assestare la situazione fiscale italiana. Le nuove assunzioni Agenzia delle entrate 2021 saranno destinate anche a personale altamente specializzato e saranno perfezionate con concorsi per titoli. Dunque ci sarà un nuovo bando Agenzia delle entrate che sarà pubblicato a breve.

Vediamo chi sono e come saranno assunti quelli che la stampa odierna chiama gli 007 del Fisco.

Nuovi concorsi Agenzia entrate: le assunzioni

Sono al momento previste 2000 nuove assunzioni. Nello specifico, si legge che:

“si recluteranno risorse altamente specializzate che consentiranno di affinare e migliorare i sistemi di contrasto all’evasione, anche attraverso la raccolta e l’analisi di grandi quantità di dati, l’utilizzo di software progettati ad hoc, al fine di supportare le decisioni strategiche dell’Agenzia nelle attività di “prevenzione, controllo e repressione” in campo fiscale”.

Concorsi per specialisti in Agenzia delle entrate: i requisiti

Il Piano parla dell’assunzione di nuove “professionalità adeguate nell’analisi avanzata dati (data scientist), nell’informatica, nel controllo fiscale sia dei fenomeni interni sia transnazionali, di esperti in fiscalità internazionale, di informatici, di ingegneri, e di esperti in diritto ed economia“.

Si tratta dunque di assunzioni per laureati (titolo magistrale).

Come saranno i concorsi

I concorsi straordinari in questione partiranno a breve e consentiranno, come già visto, l’inserimento di risorse altamente specializzate. Ciò significa che le assunzioni si svolgeranno con lo stesso schema previsto dal concorso 2.800 esperti tecnici per il Sud. Il bando (o i bandi) prevedranno sia una valutazione di titoli che lo svolgimento di una prova d’esame distinta per profilo professionale.

I titoli per essere ammessi alla prova o alle prove successive saranno con tutta probabilità:

  • titoli di studio di alta formazione (dottorato, master di I e II livello, secondo titolo di laurea, scuole di specializzazione);
  • esperienza nel settore d’interesse.

Ad esempio, se si concorre per il profilo informatico occorrerà avere comprovata esperienza pregressa nello stesso settore per un certo numero di mesi o di anni.

Le assunzioni straordinarie previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza si sommano alle assunzioni ordinarie già previste e programmate con i concorsi che si svolgeranno secondo le modalità tradizionali.

 

    Ricevi tutti gli aggiornamenti sulle pubblicazioni d'interesse


    Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it