Concorso 447 posti varie qualifiche – Regione Emilia Romagna

 

Regione Emilia Romagna

Enti Locali (Comuni - Province - Regioni)

Stato del Concorso In attesa di pubblicazione del diario

Titolo di studio Laurea

Area geografica Emilia-Romagna

Provincia

Determina del 25/07/2019 n N. 13695 e N. 13702 del 25/07/2019

Termine di presentazione della domanda 13/09/2019

Date e sedi di esame

Riguardo alla prima prova della selezione, ivi compresa l’eventuale prova preselettiva, i candidati verranno informati mediante apposito comunicato che sarà pubblicato in data 4 dicembre 2019 sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e sul sito istituzionale dell’Ente www.regione.emilia-romagna.it, seguendo il percorso: “Leggi Atti Bandi”, “Bandi e Concorsi – Opportunità di lavoro in Regione/Concorsi” – sezione “Procedure selettive pubbliche”, al link relativo alla presente procedura.

Numero di posti a concorso

  • 117 posti da Specialista agro-forestale;
  • 108 posti da Specialista amministrativo giuridico;
  • 59 posti da Specialista della trasformazione digitale;
  • 83 posti da Specialista economico-finanziario;
  • 46 posti da Specialista in gestione del territorio e del patrimonio pubblico;
  • 37 posti da Specialista in programmazione del territorio, della mobilità e della tutela ambientale.

Avviso Agro forestale

Avviso Amministrativo giuridico

Avviso Gestione del territorio

Avviso Materie economiche e finanziarie

Avviso Programmazione territorio

Avviso Trasformazione digitale

PRESELEZIONE
Qualora il numero delle domande di ammissione sia elevato (il numero di domande varia a seconda del profilo), potrà essere effettuata una prova preselettiva.
L’eventuale prova preselettiva verrà svolta dalla Commissione esaminatrice, anche tramite il supporto di un soggetto esterno specializzato.
La preselezione consisterà in una prova per test finalizzata all’accertamento delle conoscenze di base relativamente alle materie su cui verterà la prova scritta. Potrà essere inoltre integrata con quesiti relativi alla soluzione di problemi di tipo logico – deduttivo – numerico e di cultura generale.
I criteri di valutazione della prova preselettiva, ai fini dell’ammissione alla selezione, saranno stabiliti dalla Commissione giudicatrice e resi noti ai candidati prima dello svolgimento della preselezione.

per la preselezione

 

Ricevi tutti gli aggiornamenti su questo articolo


Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it