• 17/03/2017
  • TFA. 9649 nuovi insegnanti di sostegno

  • Finalmente la ripartizione ufficiale dei posti del TFA Sostegno. E le date della prova preliminare?
  • Il MIUR ha pubblicato il Decreto ministeriale 10 marzo 2017, n. 141  con l'indicazione dei posti banditi per il prossimo TFA Sostegno: sono in tutto 9649, riservati a candidati in possesso del titolo di abilitazione valido rispettivamente per l'insegnamento nella scuola dell'infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di I grado, nella scuola secondaria di II grado. La ripartizione dei posti tra i vari atenei è contenuta nella Tabella riassuntiva allegata al decreto.

     

    Le prove del TFA

     

    Ricordiamo che le prove consistono in:

    a) un test preliminare (con date uniche nazionali per tutti gli indirizzi di specializzazione: infanzia, primaria, secondaria di I grado e secondaria II grado). Il test è costituito da 60 quesiti a risposta multipla con cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato deve individuare quella corretta. Almeno 20 dei 60 quesiti riguardano le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana;

    b) una o più prove scritte ovvero pratiche (l’articolazione di tale prova è stabilita dalle Università); 

    c) una prova orale (anche questa stabilita dalle Università).

    La prova preliminare era stata  fissata, in un primo momento, per il 19 e 20 aprile.  La scelta di questa data  ha suscitato polemiche dal momento che coincide con quelle di alcune prove suppletive del concorso a cattedre. Di conseguenza il 17 marzo il Ministero ha diffuso una nota con la quale ha annunciato il loro spostamento. 

     

    Ricordiamo, in ogni caso, che spetta, alle singole Università emanare i singoli bandi per lo svolgimento delle altre prove di accesso e le regole per l’avvio dei corsi.

     

    Nulla invece si sa ancora sul bando relativo al terzo ciclo dei Tirocini Formativi Attivi.

     
  •  
  • Stefano Ambrogio
     
  • Condividi sul tuo social