• Comune di Milano
  • G.U. n. 55 del 21/07/2017
  • 72 Posti di Istruttore dei Servizi Educativi

  • -
  • Titolo di studio: Laurea/Diploma
  • Scadenza domanda: 15/09/2017
  • Data e sede d'esame

    Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4a serie speciale “Concorsi ed Esami” del 10 novembre 2017 verrà data comunicazione della sede, del giorno e dell’ora in cui avrà luogo la prova scritta d’esame o l’eventuale preselezione. La medesima comunicazione sarà pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Milano.

    • PRESELEZIONE (EVENTUALE)
    • Le prove d’esame potranno essere precedute da preselezione, così come previsto dall’art. 13 dell’Appendice n. 3 al Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Milano. In relazione al numero dei presenti alla preselezione, è riservata alla Commissione Esaminatrice la facoltà di stabilire, il giorno stesso della selezione, il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta, individuati secondo l’ordine decrescente di merito. 

      Ai sensi dell’art. 25 – comma 9 della Legge 11.08.2014, n. 114 non sono tenuti a sostenere la preselezione i candidati di cui all’art. 20 comma 2-bis della Legge 104/1992 (persona affetta da invalidità uguale o superiore all’80%). Tale circostanza dovrà risultare da apposita dichiarazione e da certificazione attestante lo stato di invalidità allegata alla domanda di partecipazione. 

      In caso di preselezione, le condizioni di ammissibilità alla selezione saranno esaminate successivamente alla effettuazione della preselezione medesima e limitatamente ai concorrenti che vi avranno partecipato con esito positivo.

    • PROVA SCRITTA
    • La prova potrà consistere nella redazione di un elaborato e/o nella soluzione di appositi quiz a risposta chiusa su scelta multipla e/o nella soluzione di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica, e sarà finalizzata all’accertamento della preparazione del candidato sulle problematiche culturali, educative e didattiche relative agli argomenti sotto indicati: 

      - I diritti dei bambini e delle bambine nella Costituzione Italiana e nelle Carte internazionali;
      - Carta dei Servizi Educativi all’Infanzia del Comune di Milano;
      - Linee di indirizzo pedagogiche dei Servizi all’Infanzia 0-6 del Comune di Milano;
      - Normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riguardo alle comunità e strutture scolastiche (D.Lgs 81/2008 e ss.mm.ii.);
      - C.C.N.L. Enti Locali con particolare riferimento al rapporto di lavoro e ai diritti e doveri dei dipendenti pubblici;
      - Nozioni in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/2003 e ss.mm.ii.);
      - Elementi sull’Ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.);
      - Metodologia e didattica nei servizi educativi (fascia 3-6);
      - Orientamenti dell’attività educativa (con particolare riferimento al D.M. 03.06.1991 e successivi);
      - Le Nuove Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia del 5 settembre 2012;
      - Le finalità della scuola dell’infanzia;
      - Elementi di psicologia dell’età evolutiva;
      - Elementi di pedagogia;
      - Tempi, spazi, materiali e loro significato nelle attività educative e di apprendimento del bambino;
      - La Sezione: organizzazione, indirizzi educativi e metodologici;
      - Il gioco e la scoperta dei linguaggi e dei simboli;
      - I bambini con svantaggi o difficoltà di sviluppo cognitivo, affettivo e sociale: il valore di una didattica inclusiva;
      - L’educazione interculturale; 
      - Il P.T.O.F.: la progettazione Educativa e Didattica, tempi e modalità;
      - L’educatore ed il suo ruolo con i bambini;
      - Strategie di organizzazione dei gruppi bambini;
      - Il collegio degli educatori, la condivisione e il lavoro di gruppo.
      - L’infanzia e la famiglia;
      - La scuola e la città;
      - La scuola dell’infanzia nel sistema formativo e scolastico: continuità verticale e orizzontale;
      - Rapporti con i genitori, i servizi del territorio e gli organi di partecipazione.

    • PROVA ORALE
    • La prova verterà sulle materie oggetto della prova scritta. 

      La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30 o equivalente. 

      Nel corso delle prove si provvederà inoltre ad accertare il livello di conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

19/07/2017

250 posti Ministero dell'Interno: prova preselettiva dal 18 settembre 2017

L’elevato numero di domande ha reso necessaria una prima selezione basata sui quiz

17/07/2017

Concorso INPS: entro il 2017 il bando

Nuove opportunità per i laureati in Giurisprudenza, Economia e Ingegneria gestionale.

13/07/2017

Maxi concorsi nella P.A. Selezione unica ogni tre anni

In arrivo una vera e propria rivoluzione per i concorsi pubblici