• Regione Lombardia
  • G.U. n. 55 del 21/07/2017
  • 23 Collaboratori professionali sanitari- Infermieri – Cat. D

  • ASST Fatebenefratelli Sacco
  • Titolo di studio: Laurea in infermieristica o diploma riconosciuto equipollente
  • Scadenza domanda: 21/08/2017
  • Data e sede d'esame

    Il calendario della prova preselettiva sarà reso noto ai candidati mediante apposito avviso pubblicato almeno 15 giorni prima dell’espletamento della prova stessa sul sito istituzionale della ASST: www.asst-fbf-sacco.it - voce “professionisti “- voce “concorsi” - selezionare cliccando su “Seleziona una categoria” la voce “concorsi” voce “Elenco dei bandi espletati”.

  • Riserve dei posti

    Nell’ambito del numero dei posti messi a concorso operano le seguenti riserve nei confronti dei candidati in possesso dei requisiti di partecipazione risultati idonei al termine della procedura concorsuale:

    - D.P.C.M. 06.03.2015: al personale in possesso dei requisiti di cui all’art. 1, commi 519 e 558, della Legge 27.12.2006 n. 296 e all’art. 3, comma 90, della Legge 24 dicembre 2007, n.244, nonché al personale che alla data del 30 ottobre 2013, abbia maturato negli ultimi cinque anni, almeno tre anni di servizio, anche non continuativo, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, nel profilo professionale di collaboratore professionale sanitario- infermiere, cat. D., presso gli Enti o Aziende del SSN. Si fa riferimento alle Linee Giuda definite dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome n.15/90/CR7c/C7 del 30.07.2015, in ordine all’applicazione del predetto D.P.C.M. al personale precario del comparto Sanità.

    - Leggi speciali: Ai sensi dell’art. 3, comma 3, del D.P.R. 27.3.2001, n. 220, il numero dei posti riservati previsti dalle leggi speciali in favore di particolari categorie di cittadini non può complessivamente superare il 30% dei posti messi a concorso.
    Ai sensi dell’art. 1014, commi 1,3 e 4 e dell’art. 678, comma 9, del D. Lgs. 66/2010 e s.m.i., si applica la riserva (entro il 30% del totale dei posti a concorso) a favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché dei volontari in servizio permanente, fermi restando i diritti dei soggetti aventi titolo all'assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68, e tenuto conto del limite detto sopra. La riserva di posti di cui sopra si applica anche agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta. Se la suddetta riserva non può operare integralmente o parzialmente, perché dà luogo a frazioni di posto, tali frazioni sono utilizzate nei casi in cui si proceda a ulteriori assunzioni attingendo alla graduatoria degli idonei.

    Nel caso non vi siano candidati idonei appartenente a tali categorie, i posti saranno assegnati ad altri candidati utilmente collocati in graduatoria.

    • PROVA PRESELETTIVA
    • La ASST procederà ad effettuare in caso di ricevimento di un numero di domande superiore a n. 2700 una preselezione tra i candidati ammissibili al concorso, per riportare il numero dei candidati ammessi alla prima prova concorsuale (prova scritta) a n.2700. La preselezione è finalizzata unicamente alla formazione di un elenco di idonei da ammettere alla prova scritta.

      La prova preselettiva consisterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla sui seguenti argomenti: storia, geografia, logica, lingua italiana, letteratura, biologia, fisica e chimica.

    • PROVA SCRITTA
    • Consistente nello svolgimento di un tema su argomenti attinenti al profilo a concorso o soluzione di quesiti a risposta multipla sui medesimi argomenti.

    • PROVA PRATICA
    • Consistente nella esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta; a tal riguardo la Commissione potrà prevedere la soluzione di quesiti tecnico/pratica, a risposta sintetico o multipla.

    • PROVA ORALE
    • Colloquio sulla materie oggetto del concorso, nonché l’accertamento della conoscenza di elementi di informatica e di una lingua straniera a scelta tra Inglese o Francese a livello iniziale. L’opzione per una delle lingue va indicata nella domanda di partecipazione al concorso.
      L’ammissione alla prova pratica è subordinata al superamento della prova scritta e l’ammissione alla prova orale è subordinata al superamento della prova pratica.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

19/07/2017

250 posti Ministero dell'Interno: prova preselettiva dal 18 settembre 2017

L’elevato numero di domande ha reso necessaria una prima selezione basata sui quiz

17/07/2017

Concorso INPS: entro il 2017 il bando

Nuove opportunità per i laureati in Giurisprudenza, Economia e Ingegneria gestionale.

13/07/2017

Maxi concorsi nella P.A. Selezione unica ogni tre anni

In arrivo una vera e propria rivoluzione per i concorsi pubblici